Category Archives: News

Tipicità 2017: Il Festival del Benessere e del Buon Vivere

Il Festival Tipicità 2017. A Fermo, dal 4 al 6 marzo: assaggia il Futuro Buono!

Cibi di alta gamma, creatività e manualità, territori a confronto. Questo e molto altro è Tipicità 2017 e tutto in un weekend! Al Fermo Forum, si rinnova l’appuntamento con il Festival che propone tutte le sfaccettature del benessere e del buon vivere.

Oltre 90 eventi per un weekend da vivere intensamente a contatto con i sapori, le proposte turistico-esperienziali e le grandi griffe del Made in Marche, a confronto con altre comunità italiane ed estere, per la manifestazione proposta dal Comune di Fermo insieme a molti enti locali ed imprese attente al valore delle identità e dei territori.

Il programma di Tipicità 2017

Garden Plaza a Tipicità 2017

Wine & food al centro della scena, con un padiglione dedicato alle prelibatezze marchigiane, dai monti al mare, passando per i sapori delle colline. Aree espositive, un biogarden con i gusti introvabili della biodiversità e poi vini autoctoni, birre artigianali ed un’area dedicata alle produzioni biologiche. Per gourmet e food lovers, in programma coinvolgenti cooking&talk-show in Accademia, tra personaggi noti e grandi chef, per testare i sapori locali proposti in preparazioni inconsuete.

Tra i padiglioni di Tipicità 2017

Esperienza Territori: un “Grand Tour” per conoscere luoghi insoliti ed inaspettati, delle Marche in primis, ma anche delle Piccole Italie, quelle al di fuori dei grandi circuiti, ricche di piccoli incanti e grandi sapori, insieme a confronti con altre realtà mondiali, dalla Cina a Dubai. Negli spazi attrezzati dei Teatri dei Sapori un intenso susseguirsi di presentazioni con degustazione per “assaggiare” i territori, narrati in modalità “live” dagli stessi creatori delle prelibatezze.

Art&Genius: suggestivo percorso tra le suadenti creazioni del Made in Marche, terra del “saper fare” nella quale la manualità si fonde con un’inesauribile creatività. Ci saranno artigiani depositari e “tramandatori” di sapienze antiche, realtà innovative proiettate nel mondo del 4.0, creatori di moda pronti ad incantare con dimostrazioni in diretta delle produzioni di alta gamma.

Palazzo Priori a Fermo

E la sera il viaggio prosegue con Tipicità in the City, nella stupenda cornice del centro storico di Fermo, con eventi ed animazioni fino a tarda sera.

Speciali proposte week end e la possibilità di acquistare direttamente negli outlet, consentiranno a ciascuno di creare la sua personale esperienza di “futuro buono”… tailor made, ovvero su misura!

Per info vai su tipicità.it

Homi 2017: Mostre ed Esperienze

Un percorso ricco e vario: saranno numerose le proposte innovative che saranno ospitate nella prossima edizione di HOMI. Ecco qui di seguito un piccolo carnet di novità di grande interesse che metteranno in mostra le molte anime ospiti al Salone degli Stili di Vita.

LA MAGNIFICA FORMA: Viaggio nelle tradizioni del territorio italiano

La Magnifica Forma, evento di ricerca e sperimentazione dedicato all’interazione fra Made in Italy e Patrimonio Artistico, affronta, nella sua settima edizione, il tema del rapporto fra design e territorialità. L’evento, curato dall’architetto Anna del Gatto recepisce le indicazioni nazionali ed europee per un nuovo progetto di sviluppo in particolare mirato alle regioni del nostro Meridione: Puglia, Sicilia, Campania, Calabria, Basilicata saranno rappresentate attraverso i prodotti del loro artigianato che mostra segnali di cambiamento e che, seppur conservando l’intrinseca capacità di mantenimento delle tradizioni, si aprano si è verso nuovi criteri di comunicazione e di riscatto culturale.

HOMI ha raggiunto queste realtà, le ha analizzate e messe in emersione, fornendo loro una vetrina di grande visibilità e importanza: il nuovo allestimento presenterà i prodotti delle singole regioni in senso contemporaneo, per dimostrare che il Genius Loci dei nostri luoghi è attuale, unico, ancora vitale e può rappresentare un grande valore aggiunto nelle strategie di rilancio del paese.

DESIGN COMPETITION: opportunità per i giovani designer

La vocazione di HOMI alla ricerca di nuovi talenti del design si conferma anche con una nuova edizione dell’ iniziativa “Design Competition” realizzata da Regione Lombardia, in collaborazione con Unioncamere Lombardia e ADI, Associazione per il Disegno Industriale, che vede protagonisti aziende e giovani designer lombardi. HOMI sosterrà ancora una volta tutte le fasi del progetto, occasione unica per scoprire e
intercettare il design che verrà.

HOMI SMART: quando il design e il digitale diventano un’unica forma

HOMI Smart e è il nuovo format sperimentale di HOMI. Realizzato in collaborazione con IdLab e presentato per la prima volta a HOMI Milano di settembre 2016, viene confermato e ampliato per l’edizione di gennaio 2017. HOMI Smart vuole fornire gli strumenti alle aziende del settore per comprendere le principali tendenze tecnologiche e il loro impatto sui bisogni e sui comportamenti dei consumatori. Ma anche dare spazio e visibilità alle più innovative realtà del mondo del design e della casa che sono capaci di essere innovative e audaci, trasformando il modo di pensare la propria azienda.

FESTIVITY: qui il Natale, e HOMI arrivano in anticipo

Tra le numerose aree tematiche, c’è attesa per Festivity, l’ampio spazio dedicato una volta all’anno agli articoli per le occasioni speciali da celebrare, che sarà presente all’interno del mondo GIFT& EVENTS di HOMI. Con un’ampia scelta di costumi a tema, decorazioni, luminarie e articoli dedicati, il tema della festa sarà al centro di uno spazio particolarmente sensibile alle antiche tradizioni e alle nuove tendenze: così, accanto alle produzioni che omaggiano e arricchiscono l’arte presepiale e alle proposte dedicate alle festività più tipiche, non mancheranno idee e suggestioni che raccontano i trend più recenti, dal sempre più diffuso Halloween alle feste stagionali – dal benvenuto alla Primavera la party d’estate, fino ai compleanni a tema ispirati al mondo dei fumetti e dei supereroi.

Tutto il mondo GIFT & EVENTS di HOMI (padd. 9, 14,18) pur restando parte integrante di HOMI, aprirà con due giorni di anticipo rispetto alla manifestazione, per consentire ai buyer specializzati una più attenta selezione della ricca offerta di prodotti esposti, a partire già dal 25 gennaio.

KID STYLE: si svelano i cinque sensi della fantasia

Per i bambini l’unica regola è divertirsi e fare esperienze piacevoli: a HOMI, insieme al mondo della festa, non mancherà così anche la dimensione della quotidianità vissuta dai più piccoli. Proseguendo un percorso cominciato durante le edizioni precedenti, in manifestazione sarà, infatti, presente l’area Kid Style, uno spazio sperimentale in cui grandi aziende e designer emergenti raccontano le tante sfumature della sensorialità tipica dei più piccoli, proponendo soluzioni di arredo e di gioco in grado di invitare i bimbi a viversi nello spazio con creatività, fantasia e voglia di scoprire cose nuove.

Ad animare l’area torneranno le creative istallazioni realizzate in collaborazione con #KDSGN – we were kids, che affiancheranno gli stand delle aziende con una nuova proposta esperienziale. Quest’anno il tema dell’area sarà rappresentato dai “nuovi cinque sensi”, una sorpresa
ricca di fascino, un percorso coinvolgente che solleticherà, letteralmente, la voglia di creatività e libertà che c’è in ognuno di noi, oltre i cinque sensi che tutti conosciamo. Kid Style, sarà una utile vetrina di idee e un laboratorio di proposte per rendere sicura, formativa e gradevole ai bimbi la vita negli spazi domestici.

OLFACTORY GALLERY: un palcoscenico per il profumo dell’eleganza

Uno spazio rinnovato e particolarmente ricco di suggestione sarà quello dedicato alle Fragranze. Per renderlo sempre più in sintonia con le nuove tendenze, HOMI inaugura l’OLFACTORY GALLERY, un nuovo spazio espositivo che raccoglierà una scelta di brand molto importanti, italiani e internazionali, per la prima volta presenti a HOMI.

Le proposte che saranno in mostra sono state altamente selezionate attraverso due tratti distintivi: l’utilizzo di packaging particolarmente ricercati in grado di dare valore sinestesico alla sensazione olfattiva, potenziandola attraverso gli altri sensi e l’impiego di materie prime particolari, che offrono la garanzia di essenze e profumazioni realmente innovative e tutte naturali.

Materie prime d’eccellenza, personalizzazioni e packaging di design sono alcune caratteristiche dei profumi, che gli operatori in visita avranno l’opportunità di cogliere.

SCATENATA!: la catena tra funzione e decorazione

La catena è sempre stato un elemento molto presente tanto nei gioielli antichi quanto in quelli contemporanei e i suoi incastri hanno ispirato orafi, artisti e designer di tutto il mondo. HOMI la celebra in “Scatenata!”, una mostra curata da Alba Cappellieri, docente di Design del Gioiello e dell’Accessorio al Politecnico di Milano che, a partire dal prodotto finito, presenta infinite variazioni sul tema.

150 gioielli incatenati, realizzati da artigiani, artisti, designer e aziende italiane e internazionali in materiali tradizionali e innovativi, poveri e preziosi, familiari o insospettabili, con tecniche orafe antiche di millenni o con le più avveniristiche tecnologie, realizzati a mano e a macchina, con ispirazioni meccaniche o artistiche.

Un percorso avvincente e scatenato che dimostra come da un semplice elemento funzionale possano prendere vita gioielli straordinari, il cui valore è dato dalla creatività e dall’innovazione.

HOMI LIVING OUTDOOR: materiali naturali alleati del benessere

Stili di vita all’aperto e ambientazioni di italiana originalità dedicate al rapporto tra uomo e natura. HOMI Living Outdoor interpreta la vita negli spazi all’aria aperta come balconi e giardini come l’estensione naturale e salutare dell’ambiente casa, secondo evoluzioni di stile che si arricchiscono di nuova creatività ma anche di innovazioni tecnologiche e nuovi materiali vicini alle qualità della natura.

Uno spazio fatto di scenografie contemporanee e percorsi espositivi che valorizzano la cultura del verde e momenti di convivialità. Un viaggio aperto che continua con l’esposizione di HOMI Materials Culture che affronta in modo originale il tema della decorazione attraverso l’utilizzo di materiali ideali per un’architettura d’interni, che sia specchio e ispirazione dell’abitare contemporaneo.

Un percorso stimolante, ove il design e il progresso tecnologico dei nuovi materiali creano delicati equilibri tra le ambizioni estetiche degli architetti e la naturale forza delle materie naturalmente decorative.

HOMI ASIA DESIGN: incontro con le culture del più grande continente

Il mondo del design asiatico sarà tra i protagonisti della manifestazione grazie al nuovissimo progetto ASIA DESIGN nato dalla collaborazione tra HOMI e SarpiBridge_Oriental Design Week, associazione impegnata nel creare collaborazioni tra Oriente ed Occidente, membro del Comitato dei Fuorisaloni di Milano Design Week e prima ed unica “oriental design week” in Italia.

HOMI ASIA DESIGN, presentato al Pad. 10,sarà il risultato dell’unione fra un’organizzazione attenta come quella di HOMI ed una buona curatela di espositori e di proposte di design come quella di SarpiBridge_Oriental Design Week, condotta in base a criteri di qualità
creativa e di innovazione.

Non sarà solo uno spazio dedicato al business, caratterizzato dalla presenza in esposizione di brand asiatici ma sarà anche area culturale con le proposte di Istituti ed enti associativi asiatici di design, di designer, di artigiani ed aziende. Sarà un’area in cui potranno nascere nuovi progetti tra Oriente ed Occidente, tra designer e designer, artigiani ed aziende.

HOMI ASIA DESIGN sarà culla e testimonianza di un fenomeno estetico e che si sta sempre più evolvendo grazie alle nuove generazioni che, informandosi, viaggiando e studiando all’estero riscoprono il loro patrimonio culturale e tornano in Asia con una nuova visione di
creazione di una nuova identità.

DDD: uno spazio d’onore per le eccellenze del design internazionale

Dream-Desire-Design (DDD), uno spazio dedicato al design internazionale che ospiterà una selezione di novità. Tra i protagonisti di questa edizione le creazioni più interessanti di imprese provenienti da Francia, Ungheria, Slovenia, Marocco e Stati Uniti.

LA CASA LABORATORIO: dove abitano le nuove idee di stile

“L’ordinario diventa straordinario” con il nuovo progetto “La casa Laboratorio” a cura di Csaba della Zorza, la nota foodwriter italiana e conduttrice tv. L’idea, che nasce dalla visione di HOMI sui nuovi scenari del settore tavola e cucina, prenderà forma attraverso gli originali racconti culinari di Csaba , che si ispira ad uno stile di vita semplice, elegante e pacato.

Al motto di “trasformare l’ordinario in straordinario” Csaba è diventata infatti un punto di riferimento del ricevere l’ospite con stile e savoir vivre contemporaneo, proponendo il bello che diventa accessibile sulla tavola e il lusso che si trasforma in cucina in un concetto democratico con gesti semplici di grande amore. Un fitto calendario accompagnerà inoltre gli ospiti visitatori nella magica atmosfera della quotidianità con degustazioni giornaliere preparate da Csaba personalmente. Un nuovo evento di HOMI per far incontrare il visitatore con le novità degli espositori e con il gusto del buon cibo.

HOMI FOOD: agroalimentare & design

HOMI FOOD è un’area dedicata alle produzioni agroalimentari di qualità e caratterizzate da una forte connotazione di ricerca sia nel prodotto che nel packaging. L’area presenterò una selezione di aziende – grandi eccellenze agroalimentari – dove il food diventa idea regalo innovativa. Veri e propri “oggetti” che si ispirano al mondo del design, che esplorano nuove forme del gusto e che danno vita ad originali idee regalo.

SOCIAL TABLE: aggiungi un trend a tavola

Chiedere consiglio al web per interpretare al meglio la propria voglia di eleganza, anche a tavola, è una tendenza sempre più diffusa. Per questo, HOMI, in collaborazione con la rivista Casastile, ha interpellato alcuni rappresentativi trendsetter del web perché portino in manifestazione la loro interpretazione della tavola.

Durante il primo giorno di mostra, alcune blogger rappresenteranno così momenti del vivere secondo il loro stile, preparando delle tavole che saranno allestite utilizzando in combinazione oggetti, complementi e tessuti che cercheranno tra quanto esposito in mostra dagli espositori.

E poi Le blogger e altri esperti saranno anche protagonisti di workshop dedicati al retail, momenti di incontro pensati per dare valore allo scambio di idee come momento formativo, con la presentazione di tante idee e piccole e grandi tecniche per rendere la visita nel punto vendita un’esperienza indimenticabile.

ALICE TV: stile e convivialità live da HOMI

Gli ingredienti per un piatto di eccellenza, ricco di gusto e bellezza, ci sono tutti: le proposte delle più grandi aziende di articoli e accessori per cucina e tavola, la più interessante emittente televisiva dedicata all’enogastronomia, la manifestazione di riferimento per le aziende del settore casa.

Dopo il successo dello scorso Settembre, Alice TV sarà nuovamente presente in manifestazione con una sua postazione, che diverrà location per il programma Speciale Alice Homi, che andrà in onda in diretta dai padiglioni di HOMI Volti e cuochi di Alice TV presenteranno showcooking, ospiti, storie, per raccontare le nuove dimensioni della buona tavola attraverso le aziende che con i loro prodotti offrono a tutti strumenti di eccellenza in grado di coniugare utilità e stile.

Homi 2017: Bijoux e Accessori

È uno dei principali volti che rappresentano l’identità di HOMI: il bijoux e l’accessorio per la persona rappresentano un mondo ricco di suggestioni, che il Salone degli Stili di Vita raccoglie, compone e propone al pubblico degli operatori, con formule espositive e iniziative sempre nuove.

Questa è la dimensione del settore HOMI Fashion &Jewels che raccoglie il meglio della produzione italiana e internazionale, senza dimenticare le sperimentazioni e la ricerca, raccontate, come sempre, da HOMI Sperimenta e HOMI Creazioni. Ma la creatività è rinnovamento, un’evoluzione che coinvolge ogni ambito di HOMI Fashion &Jewels, compreso l’allestimento, fondamentale per restituire in un sol colpo d’occhio le idee e gli stili che gioielli e accessori rappresentano.

Continua, così ad HOMI il format che racconta il gusto e l’eccellenza dello stile italiano attraverso il luogo della “piazza”, spazio di incontro per antonomasia, ma anche specchio della città, dell’epoca e della tradizione che l’ha creata. Una vera “casa a cielo aperto” che non poteva
mancare a HOMI.

Dopo la bella esperienza di Piazza Capri con le sue suggestioni, sorgerà così Piazza Duomo, un omaggio alla città di Milano, che rappresenta uno dei simboli del nostro Paese nel mondo, ma anche la metropoli dove design, stile e moda hanno trovato da tempo casa. Accanto alle sorprese del layout espositivo, ci sarà ampio spazio anche per novità di contenuto: per dare la meritata visibilità a una grande realtà di arte e artigianato, HOMI inaugura a gennaio un nuovo spazio espositivo – Maestri del Gioiello – in collaborazione con Eventi Doc di Myriam Vallegra.

L’obiettivo è di presentare creazioni uniche realizzate da artigiani orafi e di gioielleria, con collezioni nate dalla sapiente lavorazione dei metalli preziosi. Presente a Gennaio anche una nuova mostra, curata da Alba Cappellieri, docente di Design del Gioiello e dell’Accessorio al Politecnico di Milano, dedicata alla catena, un elemento che è sempre stato molto presente tanto nei gioielli antichi quanto in quelli contemporanei e i suoi incastri hanno ispirato orafi, artisti e designer di tutto il mondo.

Con “Scatenata!HOMI celebra la catena in un evento che, a partire dal prodotto finito, presenta infinite variazioni sul tema. 150 gioielli incatenati, realizzati da artigiani, artisti, designer e aziende italiane e internazionali in materiali tradizionali e innovativi, poveri e preziosi, familiari o insospettabili, con tecniche orafe antiche di millenni o con le più avveniristiche tecnologie, realizzati a mano e a macchina, con ispirazioni meccaniche o artistiche.

Un percorso avvincente e scatenato che dimostra come da un semplice elemento funzionale possano prendere vita gioielli straordinari, il cui valore è dato dalla creatività e dall’innovazione. Ad arricchire l’offerta di HOMI Fashion & Jewels ci saranno anche due progetti realizzati
da Artisanal Intellegence, che da tempo si occupa di creatività contemporanea con particolare attenzione alla promozione del Made in Italy.

Il primo, Project Room – Fashion Vibes sarà una fabbrica di idee, Uno spazio dedicato alla progettazione che va dal pattern all’accessorio, dall’interior design fino alle collezioni di moda, dove il processo creativo viene raccontato e messo in mostra. Dieci designer selezionati proporranno un nuovo stile che rende accessibile un mondo di prodotti evoluti e studiati su più esperienze creative.

Il secondo, Travel Trend, sarà invece dedicato alla ricerca su produzioni etniche e materiali provenienti da altri paesi e culture, ai trend dal mondo che si evolvono continuamente. Andranno a completare la galleria delle tendenze ricercatori di trend da tutto il mondo, in modo da offrire al visitatore la percezione di un viaggio tra tessuti e abiti di tutto il mondo.

Nell’area sarà allestita anche una mostra suddivisa su cinque spazi che raccontano cinque trend dal mondo con una raccolta di capi contemporanei e vintage. Si conferma, infine anche in questa edizione Tuttepazzeperibijoux: officina di ricerca del gioiello narrativo, area curata da Maria Elena Capelli finalizzato a riportare l’artigianalità italiana, la ricerca e la selezione, proponendo una scelta di aziende in grado di presentare gioielli con un’anima, una storia e una tradizione da raccontare, o brand che possano richiamare una nicchia di visitatori meno inclini ai grandi marchi commerciali distribuiti nelle grandi catene.

Uno spazio con proposte diversificate, passando dalla tradizione all’innovazione. Ancora una volta, dunque, Homi Fashion&Jewels offrirà modelli, idee, tendenze e metterà in campo proposte che si riveleranno un vero e proprio tesoro di conoscenza per tutti gli operatori.

HOMI 2017: Spazio alle Nuove Tendenze

HOMI, il Salone degli Stili di Vita di Fiera Milano, tornerà dal 27 al 30 gennaio 2017 (e dal 25 gennaio in preapertura per il settore Gift&Events e Festivity) con le tante dimensioni delle nuove tendenze che caratterizzano gli oggetti per la casa e gli accessori per la persona.

In un mondo in continuo cambiamento, HOMI raccoglie la sfida ed offre un layout sempre nuovo, con aree dedicate alla sperimentazione e focus su tendenze e abitudini sempre più diffuse.

La manifestazione continua così a dimostrare la sua centralità per le aziende di tutti i comparti di riferimento: ad oggi sono infatti più di 1.000 le imprese che si sono già iscritte, per un totale di 60.000 mq., un risultato molto superiore rispetto all’analogo periodo dell’anno scorso.

Tra le tante tendenze che si stanno cambiando la nostra vita quotidiana spicca senza dubbio la tecnologia, compagna della nostra quotidianità sempre più presente nelle nostre case, negli oggetti che le arredano e perfino negli accessori che indossiamo.

Per dare spazio a questa tendenza si conferma anche in questa edizione di HOMI lo spazio HOMI Smart, che punterà a offrire spunti di riflessione e a mettere in mostra esempi concreti del rapporto sempre più stretto tra design e tecnologia, tra bellezza vissuta attraverso gli oggetti e condivisa mediante i social network.

Anche l’abitudine di cercare sul web consigli e idee per arredare ed essere più eleganti sarà fonte di ispirazione per HOMI e diventerà il filo rosso di nuove iniziative. In manifestazione, infatti, le idee e i suggerimenti dei nuovi “influencer” dello stile si concretizzeranno in installazioni e spazi a tema, workshop, dimostrazioni e laboratori di ricerca su forme e materiali.

A cambiare la nostra quotidianità non è solo il web, ma anche una crescente multiculturalità, con le relative tradizioni di paesi differenti, che stanno gradualmente portando altre consuetudini nella nostra vita. Sempre di più, nelle nostre case e addosso a ciascuno di noi, compaiono oggetti etnici o appartenenti a culture lontane, spesso combinati con accessori più tradizionali.

Allo stesso modo, nuove occasioni si festa e di ricorrenze diventano momenti per arricchire le stanze di decorazioni, colorare i punti vendita e condividere una volta di più il piacere di stare insieme. Accanto a queste molteplici espressioni formali, anche le nostre tradizioni sembrano
trovare nuova vita attraverso gli oggetti, perché legati a usi e ricordi che sentiamo parte della nostra identità, oppure perché esteticamente “rivoluzionari” nella loro immutabilità, solo apparente.

Così le lavorazioni di materiali naturali secondo tecniche antiche, la riscoperta della storia dei territori e delle forme del passato, insieme alla sensibilità verso tutto ciò che è “sostenibile” (in grado di rispettare l’ambiente, ma anche tutte le espressioni culturali) diventano gli ingredienti indispensabili in grado di offrire valore aggiunto all’oggettistica e agli accessori proposti oggi sul mercato da aziende di tutte le dimensioni.

Abitudini che cambiano, nuove culture e vecchie tradizioni dall’Italia e dal mondo: sì preannuncia un’edizione di HOMI ricca di suggestioni, sospesa tra passato e futuro, aperta e multiculturale come non mai.

HOMI SMART: dove il Design incontra il Digitale

Tra le tendenze più ricche di implicazioni per le scelte di consumo e i gusti estetici c’è sicuramente la forza e la pervasività della tecnologia nelle nostre vite. È per questo che HOMI ha dedicato un settore della manifestazione a questa realtà. Si chiama HOMI Smart ed è il nuovo format sperimentale di HOMI in cui l’innovazione – declinata in ogni sua possibile forma – diventa oggetto di osservazione, incontro e
scambio.

HOMI Smart è stato presentato per la prima volta a HOMI Milano di settembre 2016 e, dopo l’ampio seguito della prima edizione, viene confermato e ampliato per l’edizione di gennaio 2017. Lo spazio espositivo passa da 200 a 600 mq e i tre giorni saranno impreziositi dalla presenza di aziende innovative, scuole, Fab Lab e ospiti sia italiani che internazionali.

Due gli obiettivi. Da un lato fornire gli strumenti alle aziende del settore per comprendere le principali tendenze tecnologiche e l’impatto che esse potranno avere sui bisogni e sui comportamenti dei consumatori. Dall’altro dare spazio e visibilità a tutte quelle realtà del mondo del design e della casa che sono capaci di essere innovative e audaci, trasformando il modo di pensare la propria azienda.

Realizzato in collaborazione con IdLab, HOMI Smart promuove il digitale, senza sostituire il momento fieristico, ma offrendo nuove opportunità di comunicazione e business integrando l’offerta di servizi. Lo spazio sarà animato da un programma ricco di attività ed eventi. Attività che pongono la massima attenzione alla customer journey dei clienti delle fiere e che permetteranno a HOMI di diventare fautore di incontro e scambio tra soggetti diversi. Tantissime le novità di questa edizione.

Tra i nuovi protagonisti del format ci sarà Houzz, azienda con sede principale a Berlino e presente in altri undici paesi in tutto il mondo, che grazie alla sua piattaforma online, dedicata alla ristrutturazione e al design di interni, e ad una community visuale connette gli utenti con i professionisti. Dal Giappone arriverà Sozai Material Editions, prestigiosa azienda che ha come scopo quello di esportare il design giapponese conciliando tradizione e modernità e adattando i loro prodotti alle nuove domande del mercato.

Rinnovano la partecipazione l’innovativa startup Tag’n’Gram e il collettivo Tingo Design che propone il progetto “Take light less serious”, basato sui principi del design for all e dello human-centered design, che pone attenzione al rapporto tra la gestualità comunicativa dell’uomo e i nuovi sviluppi tecnologici.

Sarà presente anche Opendot, FabLab e spazio di progettazione e produzione dove design, tecnologie digitali e artigianato si fondono creando nuovi modelli d’innovazione. Infine, la community twitter di HOMI Smart, che dalla sua nascita è cresciuta diventando un punto di riferimento dei mondi del design e del digitale, approderà in fiera e animerà una delle giornate partecipando ad un influencer tour e ad un workshop dedicato alle community online.

Progettisti digitali, esperti di comunicazione, designer, docenti, maestri artigiani, studenti e aziende si confronteranno su diverse tematiche. Dalle nuove tecniche di produzione della manifattura 4.0, al digitale che permette di comunicare i propri prodotti in maniera completamente nuova integrando il consumatore nel processo. Dalla brand stategy all’utilizzo dei canali social sino alle digital PR e ai nuovi modelli crowdfunding.

Tre i workshop in programma: le piattaforme digitale e le community, il ruolo delle scuole e il servizio di job placement nelle aziende e infine la digital innovation come strumento per le aziende del design e del lifestyle.

HOMI Smart è un luogo fisico e virtuale, un’esperienza per il visitatore che avrà la possibilità di immergersi in scenari ricchi di fascino, entrando in una nuova dimensione dello stile.

Cioccolentino 2017: Amori in Corso

Immancabile l’appuntamento con Cioccolentino che torna, a Terni, dal 10 al 14 febbraio 2017 con una quattordicesima edizione tutta dedicata agli innamorati che vogliono scambiarsi la sincera promessa di un futuro insieme.

Claim della kermesse, non a caso, è #Amoriincorso, perché l’amore va costruito ogni giorno con dedizione.

Terni, la città dell’amore e di San Valentino, patrono degli innamorati, farà da cornice ad un 14 febbraio speciale, romantico, sensuale, dolce e divertente come solo il cioccolato sa essere.

Cene e degustazioni romantiche con tanto di maestro cioccolatiere a spiegare i segreti del cibo degli dei e degli abbinamenti più sensuali come quello con gli ottimi vini rossi locali; degustazioni al buio e guidate, alla scoperta dei migliori cioccolati internazionali; insoliti aperitivi di coppia per brindare guardandosi negli occhi, dolci giochi da fare in due e da condividere con gli amici a casa grazie ai social renderanno speciale la festa degli innamorati nel centro storico della città umbra, dove, peraltro, il 14 febbraio (ore 17,00) migliaia di cuori rossi coloreranno la centralissima Via Tacito in un romantico flashmob.

Tutte le degustazioni sono prenotabili direttamente sul sito www.cioccolentino.com

Per i più appassionati, anche tante occasioni per conoscere le tecniche di pasticceria e di cake design, grazie ai maestri pasticceri della Chef Academy e alle cake designer Cinzia Maturi, Angela Penta e Angelica Martinetti, protagoniste della Scuola di Cake design e di Love Cake, il contest di successo per aspiranti pasticceri.

Da non perdere l’occasione di dirsi I Love You con Thun davanti al dolcissimo orso simbolo dell’azienda trentina, in versione gigante e quella di essere protagonista del nuovo spot Mercedes Benz, che ha scelto Cioccolentino per i “golosi” provini. Il vincitore riceverà anche in premio un romantico weekend in un Wine Resort.

Non mancheranno, naturalmente, le attività per i piccoli golosi, che potranno partecipare ai laboratori di pasticceria e cioccolateria I Pasticcioni e Baby Cake, divertirsi a colorare con il cioccolato oppure intrattenersi a giocare con la mascotte della manifestazione, Tortino, e i suoi “amici”, giocolieri, trampolieri, musicisti e artisti di strada. Per la prima volta, aprirà i battenti ChocolArt, un vero e proprio laboratorio d’arte, dove pittori esperti dipingeranno live su tele di cioccolato.

Ma Cioccolentino è anche un gesto d’amore verso i meno fortunati. Come ogni anno, infatti, si rinnova la collaborazione con l’Azienda Ospedaliera di Terni con due iniziative che anticipano la kermesse. Lunedì 6 febbraio, Cioccolentino torna in ospedale per portare dolcezza e divertimento ai piccoli ricoverati del reparto di Pediatria, con l’iniziativa laboratoriale Pasticceria in Pediatria. Inoltre, avvierà un percorso sensoriale di Choco Terapy per i futuri genitori del reparto di Ostetricia e Ginecologia, un’esperienza intima da vivere in coppia, nell’attesa del parto.

Durante i giorni della manifestazione, invece, in collaborazione con l’associazione I Pagliacci si potrà assistere alla costruzione di una enorme torta al cioccolato, realizzata dai maestri pasticceri ternani, che il 14 febbraio sarà sporzionata e offerta in degustazione con l’obiettivo di raccogliere fondi per il nosocomio ternano.

Infine, spazio al miglior cioccolato artigianale, italiano e internazionale, nel Chocolate Shop che aprirà i battenti in Piazza della Repubblica e in Corso Tacito tutti i giorni per l’intera giornata, arricchito da animazioni e intrattenimenti golosi nel centro storico della città, per una festa degli innamorati dolce e indimenticabile.

Cioccolentino ha organizzato per tutti gli innamorati che vogliano trascorrere un weekend romantico nella città di San Valentino, appositi pacchetti a tema che uniscono alla visita del territorio, la dolcezza e il divertimento della kermesse. L’amore ce lo mettete voi!

Per info e prenotazioni è possibile visitare il sito www.cioccolentino.com oppure inviare una mail all’indirizzo chocoweekend@cioccolentino.com

Christmas Jumper Day

Siete pronti a prendere parte anche voi ad un giorno speciale? Che siate da soli o in gruppo, partecipate al primo Christmas Jumper Day, un’iniziativa di Save the Children rivolta al sostegno dei loro progetti ma con divertimento.

Niente di più divertente che partecipare. Come fare?

Venerdì 16 dicembre indossate un maglione a tema natalizio, comprandolo o recuperandolo dal vostro armadio dei ricordi, e date spazio alla fantasia. Rendete cool il vostro jumper, ovvero il tradizionale maglione natalizio tanto in voga nei paesi anglosassoni.

Arricchitelo con materiali di recupero, organizzate una festa coinvolgendo amici, colleghi o familiari. Durante il party, tutti gli invitati indosseranno un maglione buffo e potranno effettuare donazioni in favore dei nostri progetti per regalare un sorriso ai bambini senza un domani in Italia e nel mondo.

Sfoggiate il vostro jumper scattando una foto e condividetela sui social: Facebook, InstagramTwitter usando #ChristmasJumperDay.

L’evento jumper potrà essere organizzato in totale libertà, durante qualsiasi giorno del mese di dicembre. Per ricevere il kit con tutte le idee e le dritte per creare l’evento più adatto e decorare il maglione basta registrarsi sul sito Christmas Jumper Day.

Alcuni dei volti di Alice hanno già indossato il loro Christmas Jumper. E voi, cosa aspettate?

Mettete un maglione e date ai bambini un futuro migliore

 

Vinicibando 2016

Vinicibando è un evento interamente dedicato alla valorizzazione del giacimento enogastronomico italiano attraverso un programma che in maniera innovativa farà del cibo il veicolo per la scoperta della cultura, della storia e delle bellezze paesaggistiche del Lazio e della nostra bella Italia. Tema di quest’anno: “La nuova dieta mediterranea e il cibo consapevole”.

Ad ospitare la manifestazione, ideata dalla giornalista Tiziana Briguglio e dall’Associazione Agroalimentare in Rosa,con la collaborazione scientifica della ricercatrice Rita Mulas, le sontuose sale del Villa Irlanda Grand Hotel dove grandi spazi saranno riservati ai diversi regimi alimentari con storici, alimentaristi e chef a spiegare le differenze tra la cucina convenzionale, vegana, macrobiotica e senza glutine.

Dunque una tre giorni di conoscenza e di sperimentazione con la cucina che per l’occasione diventerà linguaggio e si farà interprete dei mutamenti e delle abitudini alimentari di una società sempre più variegata e multietnica.

Una manifestazione “multitasting” con il Villa Irlanda Grand Hotel fulcro di attività che facendo riferimento sempre alla cultura del cibo e alla corretta alimentazione, si snoderanno fino ai più bei siti archeologici di Gaeta e alle aziende olivicole e vitivinicole  in cui sono ancora presenti cultivar e antichi vitigni autoctoni.

A caratterizzare l’edizione 2016 di Vinicibando saranno tre differenti giornate in cui le aziende si alterneranno per evidenziare al meglio il prezioso giacimento enogastronomico del Belpaese. Fondamentali le degustazioni guidate delle migliori etichette, le scuole del gusto dedicate ai bambini e laboratori di cucina in cui tutti i partecipanti saranno chiamati a collaborare con gli chef della Fedeazione Italiana Cuochi nella realizzazione di pietanze che gourmet.

In particolare ad essere allestito nella Sala del Ciborio del Villa Irlanda Grand Hotel, un elegante palcoscenico in cui il cibo, paragonabile nelle sue varie declinazioni a pura forma d’arte nata dall’ingegno dell’uomo e dal rispetto dell’ambiente,  potrà contribuire alla definizione del buono e del bello, coinvolgendo sia il consumatore comune che i palati più attenti e raffinati.

Il programma di massima e gli approfondimenti.

ABITARE IL CIBO, ABITARE IL VINO, ABITARE L’ACQUA

In questo brevissimo flash è racchiusa l’anima di Vinicibando, la sua proposta, la sua diversità.

Basta scorrere il programma per identificare una serie di soste: là un salotto qui un ristorante, più giù un banco di assaggio, di lato una scuola di cucina o di vino o di acqua, lo spazio dei bimbi. Tra  una degustazione, una conferenza e uno sfizio si passa la giornata, si conosce e s’impara.

A Villa Irlanda c’è il genius loci e si sente. Non per nulla le fondamenta sono della villa romana del padre di Augusto Imperatore e, sopra, la stratificazione del tempo si è posata sul concetto di cenobio spirituale e poi umano. L’atmosfera invita al restare insieme.

A Vinicibando non si passa, si sta. Ad incontrarsi nelle eleganti sale del Villa Irlanda Grand Hotel, per celebrare dal 18 al 20 novembre il meglio delle produzioni vitivinicole e gastronomiche, saranno produttori, operatori, ristoratori, enotecari, intenditori, curiosi e anche semplici appassionati in cerca di novità e di esperienze uniche.

Ad animare la kermesse gaetana dedicata sempre più in maniera attenta all’alimentazione consapevole, l’intera produzione agricola convenzionale, biologica, macrobiotica e biodinamica; le prospettive dei prodotti artigianali identificativi delle diverse regioni italiane; il commercio etico e solidale riferito alla salvaguardia delle piccole realtà produttive.

Vinicibando rappresenta, in sostanza, un’opportunità per focalizzare l’attenzione sul  connubio tra le antiche tradizioni e l’innovazione che è susseguita nel tempo e che non è altro che l’espressione dell’evoluzione di quelle pratiche colturali, conoscenze, abilità e saperi che rende il made in Italy unico nel mondo.

Da qui il convegno valido al fine dell’acquisizione dei crediti formativi per i giornalisti iscritti all’albo professionale, in programma per sabato 19 novembre: “Dieta Mediterranea, Tutela del Made in Italy e sviluppo del settore agroalimentare locale”,che vedrà tra i relatori le firme più prestigiose del giornalismo agricolo ed enogastronomico italiano affiancate, per l’occasione, da esperti del settore agronomico, economico e finanziario.

Quest’anno a rendere Vinicibando ancora più intrigante sarà ancora una volta il gemellaggio con “Cerealia. La Festa dei Cereali. Cerere e il Mediterraneo”, e il “Salone del Turismo rurale”, in programma a Roma nel febbraio 2017.

Vinicibando sarà però anche solidarietà. A chiudere l’edizione di quest’anno sarà infatti una grande asta dei vini il cui ricavato sarà devoluto a favore delle popolazioni colpite dal sisma che l’agosto scorso ha devastato parte del Lazio e delle Marche.

ExNovoMaterials in the Circular Economy

Rimini, 3 novembre 2016 – Vent’anni di fiera su recupero, raccolta e riciclo. L’8 novembre prossimo, a Rimini Fiera, Ecomondo spegne venti candeline e sono numerose le iniziative che ripercorrono il successo di un salone che ha saputo accompagnare l’alba di una nuova cultura centrata sulla sostenibilità, fino all’attuale profilo di circular economy.

Al centro delle iniziative, la mostra allestita nella hall all’ingresso sud, sotto la grande cupola. ExNovoMaterials in the circular economy rappresenta la svolta in corso: quella che sta cambiando il modo di utilizzare la materia nel mondo industriale.

Da una parte alcuni materiali, che fino a ieri erano soltanto rifiuti, assumono nuove caratteristiche e prestazioni, offrendo flussi di approvvigionamento affidabili per il mondo della produzione. Dall’altra i biomateriali industriali, che dai prodotti agricoli ricavano un repertorio di materie prime in continua evoluzione.

Per raccontare che cosa sono gli ExNovoMaterials, la mostra segue un itinerario ideale in tre tappe.

Si parte dalla rappresentazione della “macchina” che oggi genera nuovi materiali per l’industria (ed ecco il Labirinto delle Stanze intorno alla Piazza del Packaging). Ciascuna materia si racconta per ciò che è e che potrà essere: Carta, Alluminio, Legno, Vetro, Plastica, Acciaio, Olio minerale, Gomma, Compost e Bioplastica. E al centro uno spazio dedicato all’imballaggio, strumento che molti materiali hanno in comune nella circolarità del processo da rifiuto a nuovo prodotto.

Si incontrano poi gli esempi della grande realtà economica che già oggi cresce grazie a questi nuovi protagonisti (ed ecco le Torri Testimonial delle applicazioni industriali).

E giungiamo infine allo Spazio della Sperimentazione e Innovazione, dove si riuniscono alcune esperienze che esplorano i trend del futuro.

La mostra vuole trasferire, con un viaggio rappresentato da contributi visivi e digitali, la suggestione e la novità di ciò che sta accadendo. Un viaggio visionario tra presente e futuro che racconta potenzialità e applicazioni, mostrando un futuro dove l’Economia circolare può attingere a se stessa riducendo automaticamente l’impatto di prelievo delle risorse naturali.

Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna

Annoverata tra gli appuntamenti più importanti del settore a livello internazionale, sostenuta dal  Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e dalla Regione Marche insieme al contribuito prezioso di aziende, partner istituzionali e media, la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco torna per il 2016 con tantissime novità e con un’immagine nuova dedicata alla Grande Madre il cui mito rappresenta la fertilità e la generazione della vita, la terra e la sua capacità di generare i frutti di cui il tartufo è il più prezioso, profumato e conosciuto dai tempi più antichi.

Acqualagna, capitale del tartufo fresco tutto l’anno, crocevia internazionale della produzione, del commercio e della degustazione del prezioso tubero, celebra il suo bene più prezioso il 30 e 31 ottobre, 1, 5, 6, 12, 13 novembre 2016.

“Sarà una fiera dedicata all’innovazione alimentare e sociale, alla sostenibilità, alla natura e al paesaggio, all’economia e alle nuove forme di imprenditoria legate alla tartuficoltura e soprattutto all’oro della Terra, il Tartufo Bianco di Acqualagna che torna con il suo intenso profumo a invadere piazza Enrico Mattei, unica al mondo per capacità di inebriare i turisti gourmand di tutto il mondo.”

A partire da domenica 30 ottobre, per tre weekend, Acqualagna si apre all’Italia e al modo e invita i visitatori italiani e stranieri a immergersi in una tradizione secolare attraverso la grande mostra mercato, il salotto da gustare tra cooking show con chef stellati, esibizioni, sfide tra vip in cucina, spettacoli e degustazioni, percorsi, mostre, laboratori didattici e creativi per adulti e bambini, esperienze sensoriali, visive e olfattive insieme a momenti di grande passione nell’assaggio di un sapore unico, il più prezioso di questa terra e tanto amato dai gourmand di tutto il mondo. Sette giorni per immergersi in una tradizione gastronomica secolare attraverso un itinerario del gusto che si snoda in alcuni luoghi simbolo della cittadina a partire da piazza Enrico Mattei, la piazza più profumata al mondo.

La Fiera si aprirà con la cerimonia inaugurale e taglio del nastro da parte del sindaco Andrea Pierotti alla presenza di Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali alla quale seguirà la consegna della Ruscella d’Oro, il più importante riconoscimento della Capitale del Tartufo, quest’anno conferita al famosissimo chef televisivo Alessandro Borghese.

LE PRINCIPALI NOVITÀ

Tra le novità dell’edizione 2016 c’è la nascita de “IL PROFUMO DI AQUALAGNA”, il logo olfattivo, una nuova fragranza con note di tartufo bianco di Acqualagna che potrà prolungare la scia del profumo intenso e penetrante della Capitale del Tartufo in tutta Italia e nel mondo. Il profumo nasce da uno studio portato avanti da MUMO, startup marchigiana, in collaborazione con l’Università degli Studi di Camerino e professionisti nel campo del marketing sensoriale.

Acqualagna, esclusivo ed irripetibile. La presentazione ufficiale avverrà domenica 13 novembre. Nella stessa giornata bambini e i ragazzi, a partire dagli otto anni, potranno partecipare al corso seconda città nelle Marche ad avere un proprio logo olfattivo, potrà essere così rappresentata da qualcosa di assolutamente “Piccolo Profumiere: giochiamo a fare il naso”, nel quale i piccoli partecipanti potranno tuffarsi nel mondo dei profumi ed avere a disposizione una loro personale postazione per imparare a creare una fragranza personale.

MISTER TARTUFAIO DELL’ANNO

Prima edizione del concorso di stile! Ad Acqualagna sfilano i tartufai più bravi e più belli d’Italia impegnati a conquistarsi la fascia nazionale e portarsi a casa l’invidiabile trofeo. Il concorso si svolge in un’unica giornata con ospiti e giuria d’eccezione composta da giornalisti e vip italiani. I tartufai, migliori classificati nella gara al tartufo (domenica 13 novembre), sfileranno in piazza Enrico Mattei al fianco del proprio cane e saranno giudicati per lo stile e la complicità instaurata con il proprio amico a quattro zampe.

ALESSANDRO BORGHESE RUSCELLA D’ORO 2016

Famoso in tv per programmi come Cortesie per gli ospiti e Junior Masterchef, lo chef definito più social d’Italia riceverà l’importante riconoscimento (il vanghino con il quale si estrae il tartufo e, in questo caso, quello d’oro rappresenta simbolicamente la faticosa attività del cavatore e il valore di un prodotto unico e prelibato). Le ultime in ordine di tempo sono state: Arrigo Sacchi, Al Bano Carrisi, Gian Marco Tognazzi, Oscar Farinetti, Enzo Iacchetti e il Maestro della cucina italiana Gualtiero Marchesi.

CELEBRITY E TARTUFO BY MAX MARIOLA

Uno degli ambasciatori di Gambero Rosso, tra i volti più amati dal pubblico, protagonista del nuovo format all’insegna del panino gourmet, con I panini li fa Max sarà qui per una ricetta imprevedibile “il Faraone di Acqualagna”. Petto di faraona, crema di pecorino, guanciale, erbe di campo e tartufo.

COPPIA STRAVAGANTE IN CUCINA

Il tartufo secondo GIORGIONE (Orti d’Italia) di Gambero Rosso e VITO (attore e comico televisivo) per uno stravolgente cooking show. Sua Maestà il Tartufo alle prese con un duo irripetibile ai fornelli, per la prima volta insieme, tra gag esilaranti e ottimi profumi. Ne accadranno delle belle.

GIANCARLO MAGALLI

Volto storico della conduzione televisiva italiana nonché noto presentatore al timone della fortunata trasmissione di Rai 2 “I fatti vostri”, grande affezionato di Acqualagna e dei suoi pregiati tuberi, Ruscella d’Oro 2013, torna per la 51^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco. Magalli farà in una full immersion del gusto e dei sapori nella Capitale del Tartufo: piazza Mattei con gli stand dei commercianti e dei ristoratori e nel Salotto da Gustare, dall’atmosfera frizzante di un vero set da cucina televisiva, dove il simpaticissimo conduttore sarà speciale ospite protagonista dei principali  Cooking Show.

FEDE

Showman italiano diventato famoso con Decanter Radio Due e Linea Verde Rai Uno, è giudice fisso nella popolare trasmissione di Antonella Clerici, La Prova del Cuoco, affezionato della Capitale del Tartufo dove da anni conduce i cooking show più esclusivi con i grandi Maestri della Cucina Italiana ed è presentatore ufficiale degli eventi più importanti.

DUE AZIENDE TOP DEL MADE IN ITALY PER LA SFIDA IN CUCINA

Duello appetitoso tra due grandi imprenditori del territorio accompagnati dai migliori chef acqualagnesi. LUCA PAOLOROSSI della Sartoria Luca Paolorossi, erede di una secolare tradizione sartoriale che fa del distretto moda delle Marche l’espressione più alta dell’eleganza made in Italy, sfida ai fornelli PAOLO TOGNI di Togni Spa, leader nella produzione di acqua minerale e oligominerale come Frasassi, San Cassiano e Goccia Blu. I due imprenditori si incontrano in cucina per una sfida deliziosa con un altro ambasciatore del Made in Italy: Sua Maestà il Tartufo.

IL MEGLIO DEL MADE IN MARCHE PER RE TARTUFO

Le Marche protagoniste in cucina grazie ai cooking show in programma con lo chef Stefano Ciotti del ristorante Nostrano, Pesaro. Poi ancora con gli chef del ristorante I Due Cigni, Ferdinando Beneduce e Rosaria Morganti di Monetcosaro in provincia di Macerata. E infine gli chef Nikita Sergeev del ristorante L’Arcade, Porto San Giorgio, chef Michele Biagiola del ristorante Signore te ne ringrazi, Montecorsaro sempre Macerata.

A CACCIA DI TARTUFO PER BAMBINI E FAMIGLIE

La ricerca del tartufo tra la passione del tartufaio e il fiuto eccezionale del cane. Un’esperienza meravigliosa a stretto contatto con la natura e con il magico mondo dei tartufai e dei loro segreti, metodi di addestramento e tecniche di raccolta. Per la prima volta anche i bambini (e se vorranno i loro genitori) potranno andare a lezione e provare la ricerca del prezioso tubero, guidati da un’esperta tartufaia del territorio.

DIG IT OUT! IL GIOCO AL TARTUFO

Il progetto, con il patrocinio del comune, è il primo gioco al mondo dedicato al prezioso tubero. Il gioco ha ricevuto i premi come Miglior gioco da tavolo e Master Game 2016 a Pesaro Comics & Games 2016 che si è tenuto lo scorso agosto. Sarà presentato ufficialmente in Fiera. A esporre tecniche e strategie di gioco saranno i tre giovani ideatori della Startup (THM Games) produttrice di giochi da tavolo.

I SUCCESSI RITROVATI

BUIO IN PADELLA

Con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti onlus (Provincia di Pesaro e Urbino). Appuntamento nel salotto da Gustare ad occhi chiusi per un’esperienza illuminante. Fornelli accesi per il Cooking show “Buio in padella” guidato dallo Chef non vedente, Antonio Ciotola, titolare della Taverna degli Archi di Belvedere Ostrense, invitato a fare parte del World’s 50° Best 2014, il più famoso contest internazionale che ogni anno a Londra raduna i 50 migliori cuochi del mondo. In collaborazione con UICI,  si sperimenterà una gustosa degustazione al buio, multisensoriale unica e coinvolgente dove l’unica assente sarà la vista!

GARA DI RICERCA AL TARTUFO

A cura dell’ATAM – Associazione Tartufai Appennino Marchigiano, ogni anno, da tradizione, si svolge la competizione tra tartufai nella ricerca del tartufo. Gli appassionati cercatori, insieme ai loro fedeli amici a quattro zampe e ad un vasto pubblico, si danno appuntamento ad Acqualagna l’ultima domenica di fiera, il 13 novembre.

LE BERRETTE BIANCHE IN CUCINA

È di casa ad Acqualagna l’Associazione Professionale Cuochi Italiani. Anche quest’anno torna l’appuntamento con il cooking Show proposto dal team dell’APCI, guidati dal Maestro di cucina, Antonio Bedini, coordinatore del Salotto da Gustare. I noti Chef cureranno anche  LE MANI IN PASTA – Scuola di cucina per bambini.

SI BRINDA ANCHE QUEST’ANNO

con il Consorzio di tutela vini piceni che, con le proprie etichette, delizierà i palati dei visitatori. Il Consorzio di tutela vini piceni ha il compito di valorizzare e tutelare e vigilare le denominazioni “Offida” docg nelle tipolgie “ Pecorino”, “Passerina” e “Rosso” , “Falerio” Dop anche nella tipologia “Pecorino”  e “Rosso Piceno “ dop anche nella tipologia “Superiore”.

A PALAZZO DEL GUSTO SPAZIO ALL’ENOTECA

A cura dell’Associazione Italiana Sommelier Delegazione Marche si potranno degustare le doc marchigiane di Bianchello del Metauro, Colli Pesaresi e Pergola e Marche IGT.